Tutto sul marketing integrato



Con questo breve scritto, non vogliamo elevarci a esperti del Marketing o del Webmarketing, ma ci siamo resi conto, lavorando sul campo impegnati in progetti di webmarketing per clienti piccoli, medi e grossi, che il Marketing per poter essere efficace, deve essere pensato all'interno di campagne strategiche e tattiche in diversi settori e canali di comunicazione collegati al business dell'azienda che si sta servendo.


Vediamo quindi che attività singole, come potrebbe essere un branding, un posizionamento organico del sito internet aziendale nei motori di ricerca, una campagna PPC/PPL, un utilizzo di banner pubblicitari in siti e portali di settori; ognuna di queste cose fatta singolarmente ha un costo ed un ROI (Return of Investment). Ma se queste attività si pianificano e si eseguono all'interno di una pianificazione marketing strategica prima e tattica dopo, il costo aumenta ma in modo minore che non la semplice somma ed il ROI aumenta in modo esponenziale.


Nasce così il Marketing Integrato, o il Synergy Marketing, come lo chiamano alcuni.


Andiamo a vedere di cosa si compone il Marketing integrato:

  • Analisi mission aziendale e pianificazione strategica
  • Identificazione tipi di pubblico
  • Progettazione, creazione ed esecuzione di sondaggi mirati per ogni tipo di pubblico
  • Progettazione e creazione della Branding aziendale
  • Integrazione del sito aziendale con CRM che possano attuare una lead scoring e qualification
  • Progettazione e realizzazione di messaggi promozionali e landing pages per ogni tipo di pubblico
  • Progettazione e realizzazione di campagne specifiche per ogni tipo di pubblico
    • PPC (Pay Per Contact)
    • PPL (Pay Per Lead)
    • DEM (Direct Email Marketing)
    • Article Marketing
    • Social Netowrk Profiling & Advertising
    • Utilizzo di Banner Pubblicitari su portali e siti di settore
    • Campagne di affiliazione
    • QR code
    • RFID code
  • Analisi e realizzazione SEO (Search Engines Optimization) per posizionare il sito internet nelle prime posizioni dei motori di ricerca del web
  • Progettazione ed esecuzione di procedure di Lead Nurturing (inseguimento e gestione dei Leads)
  • Analisi ed esecuzione di una costante ORM (Online Reputation Management)
  • Revisione ed analisi costante delle statistiche per identificare le fonti di Leads che producono un ROI (Return Of Investment) migliore delle altre e potenziamento delle campagne relative a quelle fonti di Leads
  • Ricerca e Scoperta di nuovi fonti di Leads
  • Integrazione del Marketing Integrato con le nuove fonti di Leads scoperte

C'è un unico parametro valido per misurare l'efficacia di un buon piano di marketing integrato: fa aumentare le vendite ed il profitto del proprio cliente? L'immagine e la reputazione del proprio cliente è migliorata? Il cliente dopo aver iniziato ad eseguire il primo piano di marketing integrato è disposto e volenteroso di continuare ad investire?


Se le risposte alle domande di cui sopra sono "SI", allora il piano marketing è buono ed efficace.


In ogni caso, da qualche parte bisogna pur iniziare, senza rendere questa attività troppo complicata, la cosa più semplice è fare una analisi gratuita dello stato dell'azienda. Per fare una analisi gratuita sono necessarie come minimo 2 ore, dove il titolare o il responsabile marketing dovrà rispondere ad una serie di domande; possibilmente dovrebbero essere disponibili anche dati relativi a campagne marketing o promozionali eseguite in passato.


Una campagna di makreting integrato, potrebbe essere realizzata su tutti i fronti, o solamente su un canale di comunicazione specifico, che sia il web, il cartaceo, radio/televisione/eventi. Il punto positivo a favore del web, è che i dati quali impressioni, visite e contatti sono facilmente tracciabili e quindi l'imprenditore sa esattamente in ogni momento quanto sta spendendo e quanto sta ricavando dalla campagna marketing.


Il marketing integrato dovrebbe essere preso in considerazione tramite una pianificazione temporale applicata ad ogni canale comunicativo. Ci sono canali di comunicazione su cui far fluire un messaggio promozionale, che danno un ritorno dopo qualche giorno, altri che danno un ritorno dopo qualche settimana, ed altri che danno un ritorno dopo qualche mese.


È molto importante conoscere i vari ritardi di comunicazione propri di ogni canale che viene utitlizzato in modo da non fare errori, pensando che la campagna non abbia funzionato, mentre bisogna solo aspettare il tempo appropriato per avere un riscontro.


Per identificare correttamente ogni tipo di pubblico, e determinare quindi il tipo di messaggio da inviare ed il canale di comunicazione da utilizzare, bisogna usare ampiamente i sondaggi con domande personalizzate ed intervistatori professionali.


Successivamente si presenta una fase molto delicata, e cioè la tabulazione dei risultati ottenuti dai sondaggi. Questa fase è molto importante perchè grazie a questa attività si stabilisce cosa vuole il pubblico, quindi dovrebbe essere fatta da personale esperto.


Una volta identificato il messaggio per ogni tipo di pubblico, questo va promosso sui differenti canali di comunicazione, sia interni che esterni, in coordinazione con il piano temporale originale, in modo da monitorare correttamente i vari contatti di ritorno.


I contatti di ritorno dovrebbero eventualmente essere intervistati in modo da attuare poi continue migliorie al sistema. In mancanza di interviste di feedback, questa azione può anche essere fatta tramite una analisi delle statistiche.


Quanto sopra ovviamente è solo uno schema di massima, poi progetto per progetto possono insorgere ovviamente necessità specifiche che devono essere soddisfatte tramite una pianificazione ed attuazione personalizzate.



Lo staff di Informatica Logica ti augura buona lettura con il Marketing Integrato.

©2014 Logica di . Tutti i diritti riservati.